E' il paese più conosciuto dell'Ogliastra, un pò grazie alla presenza del porto commerciale e turistico, un pò per il nome accattivante, derivato da una parola araba, che significa "quattordicesima torre", per la torre saracena che domina il lungomare. Arbatax è nata come villaggio di pescatori, molti dei quali provenienti dalla vicina Ponza, e dalla pesca ha ricavato le sue maggiori fortune, grazie ad una notevole varietà di pesci e crostacei. Arbatax sorge sul promontorio di Bellavista, ed è circondata da uno scenario naturale di cale ed insenature che la rendono assolutamente unica ed affascinante. Ad iniziare dalle Rocce Rosse, famose nel mondo per il particolare colore del porfido, la splendida Cala Moresca, nel versante orientale del paese, e proseguendo verso il Telis, la Baia di Portofrailis e San Gemiliano, diventate zone residenziali dalla ricca architettura, si possono ammirare colori e scenari diversi, suggestivi ed ammalianti. 

 


La Torre "Arbatashiar" - ArbataxMarina di ArbataxCaletta dei Genovesi - Arbatax centroIl faro di BellavistaCala Moresca - ArbataxLungomare di ArbataxN.S. Stella Maris - ArbataxIl panorama del promontorio di Arbatax con le varie cale
La "XIV Torre"La MarinaCala GenovesiFaro BellavistaCala MorescaLungomareStella MarisPanoramica

 
Scogli Rossi - Torre Saracena - Baia di Portofrailis - Cala Moresca - Torre di San Gemiliano
 
Arbatax offre una infinità di luoghi da visitare, soprattutto legati al mare e al turismo. Dentro il paese, in posizione irripetibile troviamo la bellissima Cala Moresca, sulla quale si affaccia l'omonimo villaggio e l'Hotel Relais Monte Turri, in zona del Promontorio di Bellavista, dove domina il faro, visibile fino alle pendici del Gennargentu e sede di una base militare. Di fronte alla Marina di Arbatax si vede la lunga e bella spiaggia de La Capannina, che attraverso la Peschiera di Arbatax, congiunge il territorio di Arbatax a quello di Girasole. Lungo tutta la spiaggia si trova lo Stagno di Tortolì, famoso per la presenza dei muggini dai quali si ricava l'ottima Bottarga dell'Ogliastra. Ad Arbatax è imperdibile una visita al piazzale degli Scogli Rossi (Rocce Rosse), posizionati dietro il porto, e simbolo del paese in tutto il mondo. Sul lungomare, a ridosso della bella pineta, si erge la "Quattordicesima Torre" (Arba a Tashar),recentemente restaurata. Proseguendo verso sud, ed aggirando il promontorio, si arriva, attraverso la collina del Telis, alla bellissima Baia di Portofrailis, zona turistica per eccellenza, ricca di ville, residences, alberghi, ristoranti e locali. Sulla baia, nel lato destro, svetta imponente la Torre di San Gemiliano. Proseguendo ancora verso sud, e lasciando la torre sulla sinistra, si arriva alla Baia di San Gemiliano, sede del bel Villaggio Saraceno, e - oltre gli scogli - dell' Aeroporto di Arbatax-Tortolì. San Gemiliano è la zona delle ville, candidata a zona turistica secondaria di Arbatax e ritrovo delle serate estive grazie alla presenza del gradevole Beach Bar Basaùra.