Coordinate: 39° 42' 10" N - 9° 39' 56" E
DOVE SI TROVA  Nel versante meridionale dell'Ogliastra, subito dopo la spiaggia di Coccorrocci a Nord e immediatamente prima della spiaggia di Foxi Manna a Sud.
COME SI RAGGIUNGE Si raggiunge dalla statale 125 Orientale sarda da Cardedu, con circa 12 km in direzione di Marina di Gairo. Il sentiero per capo Sferracavallo si trova costeggiando il campeggio (unica struttura ricettiva del luogo) sul versante mare fino alla foce del rio Gattiu. Si risale lungo il torrente per un breve tratto, fino a un evidente e facile guado, soprattutto in estate, quando il rio è completamente asciutto. Percorse poche centinaia di metri, si lascia la strada sterrata per imboccare a destra il sentiero, ben battuto e con spartane indicazioni (frecce e ometti di pietra). Salendo a mezzacosta nella macchia, si apprezzano scorci panoramici sulla sottostante spiaggia di Coccorrocci. Il percorso conserva anche tratti di massicciate della vecchia mulattiera dei carbonai, che sfruttavano le risorse forestali del monte Ferru. L’asperità e la ripidità del terreno, dove il sentiero sale a tornanti, fanno capire anche perché il capo si chiami proprio Sferracavallo. Per arrivare in questa località esiste anche un sentiero meno impegnativo passando da Coccorrocci. Dal parcheggio si trovano le indicazioni (una tabella in legno) per la Cala e' Luas. Il sentiero è facile e ben battuto, inizialmente nella macchia, poi sulla scogliera frastagliata e aspra del piccolo promontorio che chiude e protegge la bella cala e' Luas, una falce di sabbia bianchissima tra i rossi porfidi dell’Ogliastra. Tra le rocce crescono rosmarini e profumati elicrisi, alle spalle della spiaggia si apre una valle completamente priva di insediamenti.

LA LOCALITA' Capo Sferracavallo è un suggestivo promontorio roccioso, ammantato da una bassa vegetazione e proteso su un mare dalle incredibili colorazioni. Al di sotto si può ammirare la costa frastagliata con piccole e deliziose calette di ciottoli. È un ambiente veramente selvaggio, poco frequentato anche nel pieno dell’estate. Un itinerario escursionistico, a cui conviene dedicare una giornata di cammino, tra andata e ritorno, congiunge i due litorali di Marina di Gairo e Marina di Tertenia, passando proprio per il capo, su un antico percorso di carbonai. Il culmine del percorso è il valico di Scala Ogliastra, dove si ammira un arco naturale nella roccia e una piccola grotta che serve da riparo per il bestiame. Proseguendo in discesa ripida su terreno pietroso si arriva a Punta Is Ebbas e alle belle spiagge sabbiose di sa Foxi Manna.
SERVIZI
Nessuno. Nei dintorni il famoso campeggio di Coccorrocci.