Coordinate: 39°51'27"N - 9°40'53"E
DOVE SI TROVA  Si trova sulla costa Sud di Arbatax, dalla quale dista circa 12 Km.
COME SI RAGGIUNGE La caletta di S’Abba e s’Ulimu è facilmente raggiungibile scegliendo due differenti percorsi. Nel primo caso in direzione nord, nel tratto che collega Bari Sardo a Tortolì, la S.S. 125 "Orientale sarda" e svoltando a destra all’incrocio per Cea; dopo alcuni chilometri oltrepassando l’ingresso a sinistra per la spiaggia di Cea, si prosegue diritti per alcuni metri e si svolta a sinistra in una strada sterrata che conduce alla località.
Nel secondo caso la località è raggiungibile percorrendo il tratto di S.S. 125 che attraversa Bari Sardo, imboccando all’interno del paese la strada comunale Port’e Barì che conduce alla Marina di Bari Sardo, località Torre di Barì; dopo circa tre chilometri si svolta a sinistra, seguendo l’indicazione Cea, imboccando la strada che percorre in direzione nord l’altopiano Basaltico di Teccu; una volta percorso il tratto che attraversa l’altopiano si incontra un incrocio; svoltando a sinistra si imbocca il tratto di strada che discende verso la località di Cea; pochi metri prima della deviazione segnalata per Cea si svolta a destra in una strada sterrata che conduce alla località.

LA LOCALITA' E'una piccola cala molto suggestiva in quanto le due estremità nord e sud sono costituite da pareti basaltiche che cadono a picco sul mare, formando un piccolo canyon, mentre il fondale  è formato da scogli e sassi che grazie alla scarsa profondità e alla limpidezza delle acque sono perfettamente visibili dall'esterno e regalano alla vista un magnifico gioco di luci e colori. La scogliera che introduce a nord nella caletta è anch'essa molto caratteristica in quanto tra gli scogli sono presenti delle stupende piscine naturali nelle quali le rocce basaltiche originano strane geometrie visibili attraverso l'acqua.
SERVIZI Dotata di ampio parcheggio, poco frequentata, la località non è dotata di servizi che invece si possono trovare nelle località vicine di Cea e Torre di Barì.