LE SPIAGGE DELL'OGLIASTRA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

scarica la Guida alle spiagge in pdfSCARICA BROCHURE SPIAGGE

 

L'Ogliastra offre numerose spiagge alternate a calette mozzafiato, faraglioni e scogli di vari colori e natura rocciosa, il tutto contornato da belle pinete e rigogliosa macchia mediterranea. Se unite al paesaggio un piacevole venticello, che mitiga la calura estiva, allora si che la vostra vacanza diventa magnifica, con la possibilità di cimentarsi in sport acquatici come il wind-surf che qui diventa spettacolare grazie ai magnifici paesaggi dell'Ogliastra.
La Baia di Porto Frailis si trova ad est di Tortoli ed è dotata di una bellissima spiaggia. Intorno si trova la punta Telis e le scogliere di San Gemiliano con la torre spagnola, e qualche insenatura tranquilla per chi vuole sfoggire all'affollamento balneare estivo. Procedendo verso sud oltre la marina di San Gemiliano inizia una lunga spiaggia che conduce al Lido di Orrì. La lunga striscia di sabbia prende vari nomi, a seconda dell'accesso al mare che viene utilizzato, ed è divisa idealmente a metà dalla foce del fiume Foddeddu . E' conosciuta come spiaggia del Saraceno, se accedete dall'omonimo villaggio turistico, oppure spiaggia del Basaùra, dell'aeroporto (nelle vicinanze dello scalo aereo di Tortoli) e spiaggia di Sos Flores.
Tra le più rinomate di Sardegna, qualche chilometro a sud della foce del Foddeddu, si trova il Lido di Orrì per molti la spiaggia più bella dell'Ogliastra, caratterizzata da sabbia fine e di colore chiaro, e un acqua turchese, che si approfondisce gradatamente in mille sfumature che conducono al blu profondo al largo. Ideale per adulti e bambini è un vero gioiello isolano. Procedendo verso sud la lunga spiaggia (circa 15 km!) lascia spazio anche agli scogli, che individuano una serie di arenili che si alternano alle rocce in un tripudio di macchia mediterranea. Da menzionare la Spiaggia dei Milanesi, ma è sicuramente il Golfetto la spiaggia più rinomata, con sabbia bianca e morbida come il talco ed acque limpide come pochi altri luoghi del Mediterraneo.
La costa da qui in avanti diventa rocciosa, impervia ed accessibile al meglio via mare. Qui è bello fare immersioni e snorkeling mentre il primo lembo di sabbia che si incontra è la spiaggia di Cea, l'ultima della serie, da qui verso sud si prosegue con un lungo tratto di rocce, percorribile solo via mare o lungo sentieri impervi. Da qui in avanti, procedendo ulteriormente verso sud la strada s'allontana dal litorale, si passa nelle vicinanze delle rovine di qualche nuraghe fino alla località di Bari Sardo. Da qui una deviazione può condurre in 4 chilometri e mezzo alla Torre di Bari dove si trova una bella spiaggia. Oppure potete proseguire per Marina di Gairo, dove si trovano le splendide spiagge di Su Sirboni e di Coccorrocci, con sabbia e rocce e meno affollamento rispetto alle zone intorno ad Arbatax.
Ancora più a sud le grandi spiagge del litorale di Tertenia, nella Marina di Sarrala, quali Foxi Manna e Melisenda.