Coordinate:   39°49′36″N - 9°30′00″E

DOVE SI TROVA La Grotta di Su Marmuri (In sardo significa "Grotta di Marmo") si trova nel territorio di Ulassai. Il paese è raggiungibile da Cagliari attraverso la S.S. 125 (l'Orientale Sarda): dopo il valico di Genna 'e Cresia, a sinistra della statale si snoda la strada, in direzione Jerzu, che conduce ad Ulassai. Arrivando da Nuoro, si percorre la S.S. 198, sino al km 74,2.

COME SI RAGGIUNGE Il paese di Ulassai è raggiungibile da Cagliari attraverso la S.S. 125 (l'Orientale Sarda): dopo il valico

di Genna 'e Cresia, a sinistra della statale si snoda la strada, in direzione Jerzu, che conduce ad Ulassai. Arrivando da Nuoro, si percorre la S.S. 198, sino al km 74,2. Per arrivare alla grotta si percorre una strada suggestiva,

che conduce al vicino paese di Osini, fra le rocce calcaree di tre tacchi, separati da profonde gole, seguendo le indicazioni

per Lanusei e svoltando al bivio per Ulassai, o seguendo la strada per Villagrande Strisaili.

LA GROTTA  E' considerata tra le più imponenti d’Europa grazie al suo chilometro di lunghezza e ad un altezza media di 35 metri. Discesi i 200 scalini dello sprofondamento iniziale, la visita si svolge lungo un comodo sentiero in piano che supera un’infinita serie di vaschette di traboccamento che spesso formano laghetti lungo la parete destra. Molto particolari le numerose concrezioni, le cui dimensioni sono proporzionate a quelle dell’ambiente. Stupisce l’imponenza di alcuni gruppi stalagmitici e delle colate ricche di festoni che pendono dalle mensole delle pareti.

La cavità della grotta è scavata nel Tacco di Ulassai, il massiccio calcareo che sovrasta il paese: l'ingresso si apre su una ripida scarpata detritica resa facilmente percorribile grazie ad una scalinata di 200 gradini. Su Marmuri è una grotta ancora viva: questo significa che le concrezioni continuano a formarsi. I camminamenti sono agevoli e permettono di ammirare belle scenografie: due laghetti sotterranei, formati dal continuo stillicidio, vaschette, stalattiti, gigantesche stalagmiti, colonne, pisoliti, splash (forme globulari provocate dallo stillicidio) ed altre spettacolari concrezioni calcitiche. La grotta consta di alcuni imponenti saloni ricchi di concrezioni e dalle altissime volte.
La sala più grande è la Grande Sala: ha forma rettangolare, è lunga 72 m e larga 30 m. Nella Sala dell'Organo le concrezioni sono simili alle canne di un organo. La Sala del Cactus è caratterizzata dalla presenza di due alte stalagmiti che ricordano le famose piante grasse esotiche. Le altre sale sono: la Sala dei Pipistrelli, la Galleria delle Vaschette e la Sala Terminale. La temperatura interna è costantemente sui 10° circa.

SERVIZI La grotta è gestita dalla Cooperativa "Su Bullicciu" Tel. 0782/79859. Apertura: da Pasqua  fino al mese di Ottobre. Orari d'ingresso: aprile e ottobre, ore 11-14.30-17 maggio, giugno, luglio e settembre, ore 11-14-16-18 agosto, ore 11, 13, 15, 17, 18.30. La visita guidata ha la durata di un'ora circa.